L’incontro: scacco alla sostanza. Fenomenologia della cura tossicomane

Gilberto Di Petta

Gilberto Di Petta

Era triste per il ragazzo veder arrivare ogni giorno il vecchio con la barca vuota e scendeva sempre ad aiutarlo a trasportare o le lenze addugliate o la gaffa e la fiocina e la vela serrata all’albero. La vela era rattoppata con sacchi da farina e quand’era serrata pareva la bandiera di una sconfitta perenne“. [E. Hemingway]

Fonte: Psicopatologia Fenomenológica Contemporânea, 2015, 4 (1), 52-84.

[PDF]